+39 0833 1976270 info@irenepreite.com
In quanto interpreti e traduttori è sempre bello venir rappresentati al cinema o in letteratura. Ecco alcuni film e libri che parlano di noi.

Sebbene non siano sempre attendibili quanto a veridicità della professione, i libri e i film che parlano delle figure di traduttori e interpreti avvicinano il pubblico alla nostra professione. Ecco qualcosa da leggere o guadare.

 

IL TRADUTTORE (BIAGIO GOLDSTEIN BOLOCAN)

 

Il giallo, ambientato nella Milano anni ’50, si apre con la scoperta del corpo esanime di Cesare Paladini-Sforza, un traduttore per Feltrinelli che lavorava sulla traduzione di un’opera scottante: Il dottor Živago di Boris Pasternak. Le indagini, affidate al vicecommissario Guerini porteranno alla luce inaspettati retroscena e daranno nuovi risvolti alla figura di Paladini-Sforza. Una lettura consigliata agli amanti della traduzione, dei gialli e degli intrighi.


LA VENDETTA DEL TRADUTTORE (BRICE MATTHIEUSSENT)

 

Un libro da non perdere, soprattutto per chi ha avuto a che fare con testi o clienti “spinosi” e non ha potuto agire come il protagonista. L’opera parla di un traduttore che si ribella al libro su cui sta lavorando e lo cancella progressivamente, espandendo le note a piè pagina, per dare voce al disgusto provocato dal romanzo e alla mediocrità del testo. L’opera, però,  va ben oltre l’azione del traduttore, regalando al lettore inaspettati colpi di scena, per un romanzo divertente e sottile.

 

THE INTERPRETER (2005)

 

In questo film Nicole Kidman interpreta Silvia Broome, un’interprete che lavora presso l’ufficio delle Nazioni Unite a New York. Per una pura casualità, l’interprete assisterà a una conversazione il cui obiettivo sarebbe l’assassinio del presidente del Matobo, Edmond Zuwanie. Silvia denuncia l’accaduto, ma ciò porta alla scoperta dei fantasmi del suo passato. La trama si dimostra via via sempre più avvincente, fino a regalare allo spettatore il colpo di scena.

 

SCIARADA (1963)

 

Questo film, ispirato da The unsuspecting wife scritto di Peter Stone, parla della storia di Regina “Reggie” Lampert, un’interprete che lavora presso le Nazioni Unite. Giunta alla decisione di chiedere il divorzio, la protagonista trova il marito morto nel loro appartamento e finisce per dover affrontare polizia e malviventi. Un vero e proprio mistero da risolvere, che ha introdotto l’immagine dell’interprete di simultanea al grande pubblico, sebbene non tutto quel che si veda nel film sia da prendere come esempio di deontologia professionale.

 

ZERO DARK THIRTY (2012)

 

La trama, che si basa sulla caccia del terrorista Osama bin Laden dopo la strage americana dell’11 settembre, mostra al pubblico il ruolo e i compiti svolti dagli interpreti militari, rivelandosi uno spunto di riflessione interessante, soprattutto per i non addetti ai lavori, evidenziando la criticità e le sfide dell’interpretazione militare nelle zone di guerra.

 

GIRL IN TRANSLATION (JEAN KWOK)


Quando Kimberly e sua madre emigrano da Hong Kong a Brooklyn, la ragazza si ritrova a vivere una doppia vita in cui deve tradurre non solo la lingua, ma anche l’immagine di se stessa, tra i due mondi in cui vive. L’opera affronta il forte desiderio e la spinta al successo di ogni immigrato che spera nel sogno americano, esponendo un mondo poco conosciuto e di cui poco si parla. Il romanzo si dimostra essere una storia intensa e commovente di desideri, delusioni e di tutto ciò che non viene tradotto.

 

L’ESTATE PRIMA DEL BUIO (DORIS LESSING)

 

L’opera, ambientata negli anni ’70, parla di una casalinga di mezza età in crisi per aver trascorso la sua vita nei soli ruoli di moglie e madre. La donna inizia quindi a lavorare come interprete, a viaggiare e a sperimentare la crisi che, più che negli eventi, viene espressa dai pensieri intimi della protagonista.

 

IL CANTO DELLA MISSIONE (JOHN LE CARRE)

 

Bruno Salvador, figlio di un inglese e una congolese, lavora come interprete per i servizi segreti britannici. Vive una vita perfetta, ma tutto cambia quando viene convocato per un incontro segreto tra un consorzio di investitori internazionali e dei signori della guerra del Congo. L’uomo comprende che gli aiuti umanitari sono in realtà una copertura per sfruttamento e corruzione e dovrà scegliere se essere fedele alla Corona o alla propria coscienza. Insomma, le basi per un thriller perfetto.

 

Spero che questo articolo su libri e film che parlano di traduttori e interpreti ti sia piaciuto. Per altri post sull’argomento, leggi la mia pagina Web, seguimi su Facebook e LinkedIn, oppure contattami.

Inoltre, credi ci siano altre letture o film interessanti sull’argomento? Dimmelo con un commento!

 

it_IT
en_GB it_IT